Una Scuola per la Vita

SinerVille promuove “Una scuola per la Vita” per una Educazione Biologicamente Sensata, con la proposta-stimolo di ripensare l’educazione e la creazione di nuove scuole  in cui poter esplorare in libertà, nell’entusiasmo di imparare continuamente, nella possibilità di essere in armonia con i processi apparenti di natura e favorendo l’emersione spontanea dei talenti e delle virtù di ognuno.

Una scuola per la Vita è una proposta di creazione di spazi nuovi e virtuosi in cui i primi ad essere liberamente istruiti sono gli insegnanti e i genitori che offrono quindi presenza viva agli studenti innanzitutto ricordandosi la vera maestra è la vita stessa e non la scuola come istituzione.

Questo progetto è di fatto la “scuola che non c’è” in cui si mettono a disposizione strumenti di lucida osservazione di tutti i condizionamenti sociali e ambientali, emozioni, paure, speranze e gioie effimere legate alla temporalità delle forme e degli oggetti creduti reali, utilizzando tutto ciò che l’epoca in cui viviamo offre comprese le narrazioni e le culture di riferimento.
La possibilità offerta qui è quella di scoprire insieme quello spazio presente in cui si può scoprire “il nuovo” come una bella sorpresa in ogni istante riscoprendo l’inseparabilità di Vita, Morte e Amore in un unico mistero.

Questo intento è sancito dall’ARTICOLO 33 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA:

L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento.
La Repubblica detta le norme generali sulla istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.
La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad essa piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.
È prescritto un esame di Stato per l’ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l’abilitazione all’esercizio professionale.
Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

 

Gli “ingredienti”  sono essenzialmente:
1. Bio-logia del Cambiamento (come funzioniamo e come siamo condizionati,  alla luce delle 5 Leggi biologiche della natura);
2. Economia e Libertà (come funziona l’economia, il lavoro cooperativo, l’imprenditoria, la finanza, le rendite autonome e il dono);
3. Il Silenzio della Natura (boschi, laghi, mare e montagna);
4. Digitali consapevoli (usare le tecnologie in modo sano);
5. Talenti e vocazione (Laboratori artistici, teatrali, linguistici, di costruzione e progettuali);
6. Materie varie (letteratura, lingue, matematica pratica etc.);
7. Agricoltura e Momenti conviviali di reciproco aiuto e auto apprendimento.

 

Cerchiamo quindi per questo progetto:
a. Insegnanti con una formazione non convenzionale (5 Leggi Biologiche, Waldorf, Montessori etc.);
b. Manager volenterosi che aiutino lo sviluppo di nuove scuole;
c. Strutture ospitanti come Associazioni, Fondazioni, Cooperative, Enti Locali, Famiglie, Proprietari di casali e terreni, Donatori etc.
d. Genitori volenterosi che capiscono l’esigenza di creare scuole nuove.
e. Sostenitori, Donatori e Chiunque voglia Rendersi Utile

N.B.: E’ richiesto che chi si propone sia disposto ad integrare il proprio percorso formativo con una formazione nelle suddette materie essenziali.

 

UNISCITI AL GRUPPO TELEGRAM DEDICATO
PER CONOSCERSI E PROGETTARE

https://t.me/scuolaperlavita

 

 

SCRIVICI QUI PER COOPERARE
ALLA CREAZIONE DI NUOVE SCUOLE PER LA VITA!
scrivici